C'erano una volta una coppia di anziani coniugi, senza figli. Un giorno la moglie and˛ a fare il bucato in un ruscello e vide galleggiare un bellissimo melone. Decise di portarlo a casa e di dividerlo con il marito. Quando lo aprirono, videro che dentro c'era una neonata. Ne furono felici, perchŔ avevano sempre desiderato avere dei bambini per casa. Pass˛ del tempo e la bambina crebbe e divent˛ una bellissima ragazza. Era rispettata da tutti perchŔ era gentile e generosa. La ragazza si era fidanzata con il figlio del signore di quella zona. Nella foresta viveva un'orchessa, gelosa della felicitÓ della figlia del melone. Un giorno che i genitori si erano allontanati e la ragazza era sola in casa, l'orchessa si present˛ alla sua porta. La ragazza le aprý e l'orchessa la chiuse in una caverna profonda e poi prese la sua forma. Ma i genitori si accorsero che c'era qualcosa che non andava nella loro figlia: era scontrosa, non aveva dato da mangiare al suo Neko,  il gatto di casa, e lo trattava male, e non parlava del suo principe. Il gatto, il pi¨ astuto di tutti, aveva capito tutto. Si allontan˛ e and˛ nella foresta. La ragazza era molto amica dei Tanuki, i tassi della foresta. Neko chiese se sapessero dove fosse e i Tanuki gli indicarono la caverna. Cosý il gatto la liber˛. E l'orchessa fuggý inseguita dagli animali che la cacciarono dalla foresta per sempre.