C'erano una volta due regni molto vicini. Le famiglie regnanti furono allietate dalla nascita di un figlio lo stesso anno. Una bimba in una reggia e un bimbo nell'altra. Il principe e la principessa crebbero insieme e arrivati all'età di venti anni si innamorarono. I due si volevano bene fin da bambini ed avevano deciso di sposarsi. Ma la principessa aveva una zia cattiva che l'aveva minacciata: se si fosse sposata,l'avrebbe trasformata in cerbiatto. La principessa era disperata perchè non sapeva come fare. Da piccola aveva giocato ore nel cortile di due famiglie di taglialegna che avevano tutte e due una figlia dell'età della principessa. La giovane nobile confidò le sue preoccupazioni alla figlia di una delle due famiglie,che abitava a palazzo come dama di compagnia. Purtroppo l'amica non mantenne il segreto e allora la principessa decise di parlare all'altra ragazza, che fu molto comprensiva e non disse niente riguardo al segreto. Le due ragazze diventarono amiche e anche la figlia del taglialegna diventò istruita ed elegante come la principessa. Un giorno, prima del matrimonio con il principe, la figlia del re chiese alla sua amica di sposare il ragazzo al posto suo. "Risolverò il tuo problema, tu sposerai il tuo amore e sarai felice con lui per sempre" disse la figlia del taglialegna. Una maga le aveva rivelato che l'incantesimo si sarebbe rotto se il principe avesse ferito la moglie mentre lei aveva le sembianze di un cerbiatto. "Colpiscila con la tua spada!" disse la giovane quando la principessa si trasformò proprio sull'altare. La vecchia zia urlò di non farlo. Ma appena il principe ferì il cerbiatto, la zia malvagia si trasformò in una civetta e la principessa abbraccio' il suo amore. E furono felici per sempre.