LA LUCE

Stavo camminando per strada una sera, quando scorsi un uomo poco distante da me. Era seduto per terra, appoggiato al muro. Era sporco, vestito di cenci. Ma aveva qualcosa di buono nello sguardo. Mi parlò:

- Posso chiederti un favore?- Annuii.

- Guarda il cielo e dì se vedi una stella che brilla più delle altre.-

Alzai lo sguardo ma il cielo era nuvoloso e non vidi stelle particolarmente luminose.

- Ah, scusami.- disse l'uomo -ho dimenticato di accendere la luce. Comincia a far buio.-

Accese un fiammifero. Così potei vedere, proprio sopra di me una stella luminosissima, unica luce della notte.

- Ora la vedo!- Dissi -Con la luce la vedo.-

- Certo. Forse mancava la luce anche su quella stella.- Disse l'uomo e continuò:

- Perchè se non si impara prima a guardare dentro se stessi, chi ha il coraggio di guardarsi intorno?-

Soffiò spegnendo il fiammifero e la stella sparì.