Tanto tempo fa vivevano due fratelli, figli di dei, uno si chiamava Ganesh e l’altro Caturagama.  Ganesh era più bello e molto più gentile di suo fratello perciò alle ragazze piaceva. Suo fratello non era affatto contento di questo. Così un giorno Caturagama andò dal fratello e gli chiese di aiutarlo. Ganesh accettò con gioia e gli disse: «Domani io mi trasformerò in elefante per spaventare le ragazze, tu verrai a salvarle e loro noteranno anche te. Ma dopo, ricordati, devi farmi bagnare con questa acqua magica per poter ritornare alla normalità». Il giorno successivo Ganesh, diventato un elefante, spaventò le ragazze e Caturagama le salvò. Caturagama però, per paura che le ragazze tornassero dal fratello, gli fece bagnare solo il corpo e così Ganesh, per colpa della gelosia, rimase con la testa di elefante e il corpo d’uomo.