Il termine Fata deriva dall'antico " faunoe o fatuoe " che nella mitologia pagana, indicava le compagne dei fauni, creature dotate del potere di predire il futuro e di soprassedere agli eventi umani.

Le fate sono esseri soprannaturali dotate di potere magico, grazie al quale possono cambiare aspetto e farlo cambiare agli altri.

Frequentano, caverne rocce colline, boschi e sorgenti; sono pronte a correre in aiuto degli innocenti e dei perseguitati; riparano torti, vendicano offese, ma possono essere anche maligne e vendicative.

Di fatto o ci accettano come parte del loro mondo o non ci accettano: sono loro a deciderlo.

Esse rappresentano il potere, il potere magico incomprensibile agli uomini e quindi nemico. 

Bisogna sempre tenere presente che, anche se il mondo delle fate č condizionato dall'uomo, esse sono creature estranee, con valori morali ben lontani da quelli del genere umano; non pensano, e cosa ancora pių importante, non sentono come gli umani.