DOM  BAIRO

che cagnara, sbagliando si impara

"Le avventure di Cimabue" il titolo delle pubblicità dell'amaro  Dom Bairo.  "Oggi fu giorno di letizia per lo convento e per li frati tutti" così iniziavano gli spot con Cimabue che volonterosamente si prestava a fare ogni cosa non combinandone mai una giusta, tanto che i frati gli intonavano in coro: "Cimabue, Cimabue, fai una cosa, ne sbagli due". Lui non ci sta e reagisce: "Ma che cagnara, sbagliando si impara!"  Finchè il Frate Priore che è un intenditore tirò fuori un liquore al mondo raro. Anno di grazie 1452, nacque così Dom Bairo, l'uvamaro. Amaro di uva, bontà e benessere di preziose uve silvane ed erbe salutari

BACK