BACK

Diabolik

Eva Kant

ispettore Ginko

Altea

                             jaguar

Diabolik è un personaggio dei fumetti crea- to dalle sorelleAngela e Luciana Giussani nel 1962. Nasce da un'idea di Angela Gius- sani, idea che nasce vedendo tutti i giorni dei pendolari (lei abitava nelle vicinanze della stazione delle Ferrovie Nord di Milano Cadorna);  pensa così di realizzare un fu- metto con un formato che si potesse facil- mente leggere aspettando il treno e poi in viaggio, per riporlo infine comodamente in tasca. Per capire i gusti dei suoi potenziali  clienti, Angela fece un'indagine di mercato da cui scaturì che molti in viaggio leggeva- no romanzi gialli, anche se tradizione vuole che l'intuizione le arrivò per caso grazie a un libro trovato abbandonato in treno: un romanzo di Fantomas.  Nasce il "formato Diabolik", poi ripreso da molte altre pub- blicazioni del genere. Il formato tascabile contribuirà all'inimmaginabile successo nel tempo del personaggio Diabolik. Il pri- mo numero, uscito il 1° novembre 1962 portava il titolo Il re del terrore. Diabolik è un ladro spietato e quasi sempre vincente. Fidanzato inizialmente con Elisabeth Gay, nel terzo numero della serie incontra la bellissima Eva Kant, che diventerà la sua compagna di vita; il loro costante scopo è rubare denaro e gioielli. Non si fanno scru- poli morali, in quanto spesso le vittime sono ricche famiglie, banche o altri personaggi criminalmente arricchiti. Agiscono sempre con estrema sicurezza e freddezza. Il ruca- vato serve per vivere una vita agiata e per finanziare i nuovi e sofisticati metodi per le future rapine, spesso tecnologicamente al limite dell'irreale ma di grandeimpatto emo- tivo. L'incontro di Diabolik con Eva ammor- bidirà nei successivi numeri il carattere, pur sempre forte, del "re del terrore", il quale da spietato e crudele ladro assassino diventerà un personaggio via via più umano, contraddistinto da un suo particolare senso morale. Questo anche naturalmente per as- secondare il favore del pubblico del fumetto col trascorrere degli anni. Eva Kant, cosa molto particolare per un fumetto nato negli anni sessanta, diviene via via meno sotto- messa al partner, e il suo aiuto si rivela in- dispensabile e apprezzato per il protagoni- sta. Quanto alle origini del personaggio,  su di esse fa una qualche luce il n. 5 (107) del 1968, il celebre Diabolik,  chi sei?: unico sopravvissuto di un naufragio, giunse in fa- sce su un'isola fuori delle normali rotte, fu allevato dagli uomini del malvivente King e
da loro apprese le più svariate tecniche.

il primo numero